Societá Polisportiva Atletico Bresaola

From Hattrick
(Redirected from Atletico Bresaola)
Jump to navigationJump to search
INTERWIKI

· Hattrick · Fantacalcio ·

SP Atletico Bresaola (1043706)
ATB logo.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
ATBcasa2.PNG ATBtrasferta2.PNG
Colori socialiColori sociali.png Verde, nero, arancio e bianco
Dati societari
PaeseItaly Italia
RegioneLombardia
Fondazione19 Maggio 2010
PresidenteItaly nicgerva
Palmarés
Coppa di Lega, 2010/2011 Campione di Lega, 2011/2012 Campione di Lega Islandese, 2016/2017 Coppa di Lega Svizzera, 2017/2018


La Società Polisportiva Atletico Bresaola, conosciuta anche come SP Atletico Bresaola o come S.P.A.B. è un club italiano di Fantacalcio con sede in Lombardia, fondato il 19 Maggio 2010. La squadra detiene un Campionato di Lega Italiano, un Campionato di Lega Islandese, una Coppa di Lega Italiana e una Coppa di Lega Svizzera.

I colori sociali sono il verde, il bianco, l'arancio e il nero, che compongono la maglia verdecerchiata.


Storia del Club

La S.P.A.B. è attiva dalla stagione 2010/2011, ma non ha partecipato a una stessa lega continuativamente. Nella storia del club sono riportate le varie fasi storiche che la formazione verdecerchiata ha attraversato nel corso della sua lunga storia.

Gli esordi

La storia della S.P.A.B. inizia in realtà prima della fondazione ufficiale, in un mondo fatto di leghe tra amici con formazioni consegnate su tovaglioli di carta e risultati calcolati con la Gazza e il Nokia 3310, culminati nel trionfo nel campionato 2007/2008 a firma soprattutto di Nicola Pozzi [1] dell'Empoli, preso a 1 tra il dileggio generale e autore di 7 gol (tra cui un memorabile poker al Cagliari nella partita decisiva).

La Lega del Salumiere

Dalla stagione 2010/2011 però, venne ufficialmente istituzionalizzata la fondazione della Societá Polisportiva Atletico Bresaola, che si inserì a pieno titolo nella Lega del Salumiere, un primo tentativo di informatizzare e rendere più controllati i processi fantacalcistici. La Lega prendeva il nome da Fausto Finzi-Contini, apprezzato quanto dileggiato salumiere pavese. Nella prima stagione (2010/2011), nonostante le difficoltà tecniche iniziali dovute al primo impatto con una lega così numerosa e all'astinenza dal gol del Principe Diego Milito [2], la S.P.A.B. riuscì, con una grande rimonta nel girone di ritorno, a portarsi fino al terzo posto in classifica, a soli due punti dalla vetta. Memorabile fu il percorso in Coppa di Lega, culminato nella finale del 30 aprile 2011 vinta per 1-0 grazie alla doppietta del Pazzo Pazzini [3] nella totalmente inutile Cesena-Inter 1-2. Il primo capitano della storia della formazione vercerchiata, Dejan Stanković [4] potè così alzare al cielo un trofeo nella prima stagione del club. Il pallone d'oro della squadra fu attribuito a Giampaolo Pazzini [5].

La finale della Coppa di Lega nella stagione 2010/2001
Stagione Competizione Squadra di casa Squadra ospite Risultato
2010/2011 Finale di Coppa di Lega US Chiavo Veronica SP Atletico Bresaola 0-1

(65-69.5)

Nella stagione 2011/2012 la S.P.A.B. vinse per la prima volta il campionato. Il grande risultato, ancora più prestigioso perché ottenuto in una lega a 14 squadre (13 più il Chievo [6], che venne scelto come quattordicesimo rappresentante per via delle basse aspettative ma si piazzò secondo), fu figlio di una strategia molto oculata e mirata a privilegiare il modificatore della difesa. Al termine della stagione, la S.P.A.B. triofò con 5 punti di vantaggio sul Chievo e 9 punti sull'Aston Birra. Il bomber indiscusso fu Antonio Di Natale [7], che ricevette il pallone d'oro del club.

La classifica finale della stagione 2011/2012
Posizione Squadra Punti
1 SP Atletico Bresaola 58
2 Chievo Verona [8] 53
3 Aston Birra 49
4 Marylin Brambo Brambilla 48
5 Veronica Team 44
6 US Chiavo Veronica 42
7 Finzi FC 38
8 Pavia Centro 33
9 Manarola Sinistra 33
10 Cassinetto Land 33
11 Dinamo Torre d'Isola 31
12 Bereguardo Madrid 29
13 Sottocolle 28
14 Real Caciotta 9

Nella stagione 2012/2013 la squadra verdecerchiata si fermò al terzo posto in classifica e alla semifinale di Coppa di Lega. Antonio Di Natale [9] vinse il secondo pallone d'oro consecutivo, impresa che nessuno è stato fin qui in grado di ripetere nella storia del club.

Anche la stagione 2013/2014 si concluse senza successi, con un quarto posto in campionato e una semifinale di Coppa di Lega persa ai rigori. Il premio di giocatore dell'anno della squadra fu assegnato a Luca Toni [10].

La maledizione dei rigori in semifinale di Coppa di Lega si ripresentò di nuovo nella stagione 2014/2015, stagione in cui all'eliminazione in Coppa si accompagnò un terzo posto in campionato. Il pallone d'oro fu consegnato al clivense Sergio Pellissier [11], protagonista dell'annata con una media voto clamorosa.

La gloria Islandese

Dopo la pausa della stagione 2015/2016, dovuta al periodo di esilio irlandese del presidente, con il nuovo trasferimento in Islanda del patron si aprì un periodo di interessante sperimentazione per la S.P.A.B.. L'idea iniziale di fare una squadra composta di soli giocatori con il cognome Bjarnason o Björnsson si scontrò contro gli infami rilanci di alcuni presidenti che non mantennero la parola data. Il presidente decise così di agire in prima persona, e dopo aver studiato dal vivo le compagini islandesi nei vari stadi dell'isola (purtroppo non aveva la pay-tv per vedere il campionato su RUV 2) si decise a fare sul serio, e imbastì una formazione micidiale. Unica pecca fu l'impossibilità di visionare un match del Knattspyrnufélag Akureyrar [12], squadra di Akureyri, la cui partita venne annullata a causa di alcune piccole eruzioni vulcaniche.

La squadra che risultò dall'asta fu comunque di tutto rispetto: capitanata dal bomber dello Stjarnan [13] (pallone d'oro dell'anno) Hólmbert Aron Friðjónsson [14], incredibilmente nato lo stesso giorno e lo stesso anno del presidente e unico nella storia del club in grado di vincere tutti e due gli onori individuali nella stessa stagione, trionfò in campionato e arrivò fino a una sfortunata finale di Coppa.

Soccer Field Transparant.png

Iceland
1 Jónsson
Iceland
4 Birkirson
Iceland
2 Finnbogason
Iceland
3 Bjarnason
Iceland
11 Björnsson
Iceland
5 Björnsson
Iceland
6 Pettersson
Iceland
7 Juliansson
Iceland
8 Niklasson
Iceland
10 Sigurðsson
Iceland
9 Friðjónsson
La formazione titolare dei trionfi Islandesi

La storia della finale di Coppa di Lega disputata contro il Saemundargata2 fu molto controversa e si lasciò alle spalle pesanti strascichi di polemiche: la giornata, inizialmente sospesa per un'improvvisa bufera di neve, fu poi regolarmente recuperata. I 6 politici assegnati in un primo momento vennero dunque annullati.

Ma il clamoroso disguido fu dovuto alla testata giornalistica Fréttablaðið [15], che pubblicò il tabellino della partita tra il Leiknir Reykjavík [16] e il Breiðablik Kópavogur [17] non includendo i nomi dei calciatori nel tabellino. Non era così chiaro se Birkir Björnsson [18] fosse il B. Björnsson che aveva preso 6.5 o il B. Björnsson che aveva ottenuto un misero 5. Dopo un'infuocata riunione di Lega in cui si decise di non utilizzare i voti della testata online Morgunblaðið [19], ritenuta un giornale di destra. La situazione fu risolta dal cugino del presidente del Saemundargata2, che telefonò direttamente a Birkir Björnsson [20] per chiedergli come avesse giocato. Il giocatore si auto-diede 6, causando la sconfitta in finale di Coppa della S.P.A.B..

Considerando il voto autoattribuitosi dal centrocampista troppo generoso, e il modo di agire poco ortodosso, il presidente decise per protesta, seguito da altri presidenti, di non schierare la formazione nell'ultima giornata di campionato (ininfluente) e in finale di Supercoppa di Lega.

Il profondo Sud della Svizzera: da Zurigo a Mendrisio

Nella stagione 2017/2018, avvenuto il trasferimento a Zurigo per ragioni di studio, il presidente si imbarcò nella nuova avventura di una lega basata completamente sul campionato Svizzero. Il campionato fu molto particolare, anche perchè fu la prima e unica lega a sole 6 squadre a cui la S.P.A.B. avesse mai partecipato. Dopo un inizio difficile la squadra verdecerchiata, trascinata da Albian Ajeti [21] del Sankt Gallen [22] (pallone d'oro della stagione) e dal capitano Davide Mariani [23] del Lugano [24] si impose nettamente in Coppa di Lega e arrivò al secondo posto in campionato, a soli 3 punti dalla vetta.

Il campionato 2018/2019 non venne disputato a causa del continuo cambio di luogo di residenza del presidente.

La stagione 2019/2020 fu invece la peggiore, in termini di risulati, della storia della S.P.A.B.. La Lega HB Fanta, disputata in Canton Ticino ma basata sul campionato italiano, si concluse con un quarto posto e con la delusione delle buone premesse iniziali. La stagione fu funestata dall'epidemia di Covid-19 che rese poco credibili i risultati. Note positive dell'annata il pallone d'oro a Domenico Berardi [25] del Sassuolo [26] e la gran stagione di capitan Miguel Veloso [27] all'Hellas Verona [28].

Questa stagione fu però importante per motivi extra-campo e sarà ricordata come quella della svolta societaria. Per la prima volta infatti la S.P.A.B. venne cogestita, in partecipazione con il presidente dottor Menna, abile stratega dell'asta e prezioso ricettatore di informazioni sulle condizioni dei calciatori. Il sodalizio tra i due presidenti si rafforzò con la conferma, per l'anno successivo, della collaborazione.


Cronistoria del Club

Cronistoria
Stagione Lega Squadre Campionato Coppa di Lega Supercoppa di Lega

2010/2011 Italy Lega del Salumiere 12 3 posto Coppa di Lega, 2010/2011 Non prevista
2011/2012 Italy Lega del Salumiere 14 Campione di Lega, 2011/2012 Quarti di finale Non prevista
2012/2013 Italy Lega del Salumiere 12 3 posto Semifinale Non disputata
2013/2014 Italy Lega del Salumiere 12 4 posto Semfinale Non disputata
2014/2015 Italy Lega del Salumiere 12 3 posto Semifinale Non disputata
2016/2017 Iceland Háskóli Íslands League 8 Campione di Lega Islandese, 2016/2017 Finale Finale
2017/2018 Switzerland ETH Umweltnaturwissenschaften 6 2 posto Coppa di Lega Svizzera, 2017/2018 Finale
2019/2020 Switzerland HB Fanta 8 4 posto Non prevista Non prevista
2020/2021 Italy Lega La Cadrega 8


Hall of fame

Cronistoria dei capitani e dei palloni d'oro della squadra
Stagione Capitano Pallone d'oro della squadra

2010/2011 Dejan Stanković [29]

(Inter)

Giampaolo Pazzini [30]

(Sampdoria/Inter)

2011/2012 Dejan Stanković [31]

(Inter)

Antonio di Natale [32]

(Udinese)

2012/2013 Dejan Stanković [33]

(Inter)

Antonio di Natale [34]

(Udinese)

2013/2014 Giampaolo Bellini [35]

(Atalanta)

Luca Toni [36]

(Hellas Verona)

2014/2015 Giampaolo Bellini [37]

(Atalanta)

Sergio Pellissier [38]

(Chievo Verona)

2016/2017 Hólmbert Aron Friðjónsson [39]

(Stjarnan)

Hólmbert Aron Friðjónsson [40]

(Stjarnan)

2017/2018 Davide Mariani [41]

(Lugano)

Albian Ajeti [42]

(Sankt Gallen)

2019/2020 Miguel Veloso [43]

(Hellas Verona)

Domenico Berardi [44]

(Sassuolo)