AC Santa Maria in Portico

From Hattrick
This article written in Italiano needs to be translated into English. If you are bilingual and able to translate this page, you can help the Wiki by translating the text. For information on how to edit pages, please view the Getting started page.
AC Santa Maria in Portico 2008
Acsmp.jpg
Portico
Segni distintivi
Colori sociali: verde, bianco
Simbolo: Stella oro
Dati societari
Città: Napoli
Paese: Italy Italia
Zona geografica: Europa Latina
Continente: Europe
Campionato: IX
Fondazione: 2008
Stagione d'esordio: 36
Presidente: Italy gaecap86
Allenatore: Koloman Hupčík
Palmares
Campionati: 0
Scudetti: 0
Coppa Italia: 0
Hattrick Master: 0
Stadio
Baia Flegrea
(20.000 posti)
Contatti
AC Santa Maria in Portico Sito Ufficiale
http://www.ht-arena.com/acsmaria/

L'Associazione Calcio Santa Maria in Portico è una società calcistica di Hattrick della città di Napoli.


Storia

La fondazione e la prima stagione

L'11 luglio 2008 nasce a Napoli l'Associazione Calcio Santa Maria in Portico, sulle ceneri della compagine FANTANAPOLI, ad opera dell'user gaecap86. La nuova formazione viene inserita a stagione 36 iniziata in X serie nel girone n°2878, nel quale, la precedente compagine dopo alcune giornate stazionava ancora a 0 punti in classifica. La squadra venne fin da subito potenziata nella speranza di poter ottenere una difficile salvezza con i vari Bigatello, Lalus, Karhumaa, Fallani oltre al portiere Josè Luis Perez ed all'arrivo nel mese di agosto del regista Mario Desiato, chiamato a mettere ordine nel centrocampo del Portico. La squadra, allenata da Michelangelo Caracchini, si completava con alcuni giovani che negli anni seguenti avrebbero costituito l'ossatura del Portico: Lovison, Baldisserotto oltre al centravanti Alessandro Mazzacurati, che diverrà un idolo nelle stagioni a venire anche per essere stato l'autore del primo goal della storia della società. La prima uscita della formazione avviene contro l'FC Tuttinsieme appena un giorno dopo la nascita del sodalizio, nello stadio di casa di Baia Flegrea il 12 luglio 2008, il risultato è di 4-1 a favore del Portico che inizia così la risalita della classifica che lo porterà al 5° posto finale ed alla conseguente salvezza, addirittura con una giornata di anticipo, grazie alle vittorie negli scontri diretti contro le altre squadre invischiate nella lotta per non retrocedere fra cui anche l'essenziale affermazione contro NAPOLI 2008, che darà convinzione alla squadra di poter effettivamente mantenere la categoria.

L'età del bronzo

La stagione 37, seconda della storia del Portico si apre con l'avvento in panchina di Koloman Hupčík, tecnico sloveno che sostituisce Caracchini, al quale verrà comunque conservato un ruolo nella società. La squadra viene rafforzata dall'arrivo del centravanti Carlos Rogelio Sommer, argentino e dall'esperto Safar pescato in Repubblica Ceca. Il Portico conquista un ottimo terzo posto a fine stagione dietro a FC Stella Rossa ed alla capolista WeLoVeSuNdAySatSpAcE che conquisterà la promozione in IX. L'onorevole terzo posto è completato dalla presenza in classifica marcatori di Mazzacurati con 8 reti. Il campionato seguente, il 38, sembra sulla carta una sfida a 2 fra Portico e Stella Rossa ma la retrocessione di Innocent Criminals rovinerà i piani delle squadre, a nulla servirà al Portico l'ingaggio di una coppia che non riuscirà a portare la squadra oltre la conferma del terzo posto della stagione precedente: Klaus Strahlemann e lo svizzero Arnheiter.

Una Stella Oro contro una Stella Rossa

L'arrivo del forte centravanti polacco Ferdynand Jasiursky per ben 254.000€ conferma le ambizioni del Portico per la stagione 39 ma le speranze di promozione sono frustrate dalle meritate sconfitte in entrambi gli scontri diretti contro Stella Rossa che rappresenteranno gli unici passi falsi in una stagione in cui la squadra vince tutte le altre partite, la delusione non è parzialmente mitigata nemmeno dalle 16 reti di Jasiursky che conquista il secondo posto nella classifica cannonieri.

Dal Cimitero al ripescaggio

La stagione 40 sembra davvero quella giusta per raggiungere l'agognata promozione, visto che la X sembra stare davvero stretta al Portico e che il mercato precampionato porta un solo acquisto ma di grande importanza: Palle Nygaard per più di 800.000€, un regista di serie superiore, davvero un lusso per la categoria. L'entusiasmante inizio di campionato porta il Portico fin da subito in testa alla classifica del girone ed il redivivo Sommer in testa alla classifica marcatori. L'ultima del girone di andata è scenario del big match promozione contro IL BECCHINO, l'attesa è grande ed il Portico sembra davvero in grado di potercela fare a vincere e staccare l'avversario ma in campo alcuni avvenimenti difficili da ipotizzare alla vigilia frenano l'entusiasmom: Sommer si infortuna e conclude la stagione ed inoltro anche il suo sostituto Fallani e Arnheiter sono costretti ad abbandonare il campo anzitempo mentre sul campo un rigore di Dean Laferla nel secondo tempo pareggia il goal di Bellavista fissando il risultato su un incredibile quando sfortunato 1-1 con il Portico che conclude la partita con il centrocampista José Antonio Villapol costretto a fare l'attaccante. Il Portico, dopo questo pareggio, vincerà tutte le partite ad eccezione della più importante: il match di ritorno contro IL BECCHINO nel quale i verdi, calati molto nel morale, verranno regolati con un pesante 5-0 al Cimitero Stadium che li relegherà al secondo posto dopo che pure avevano conquistato la cima solitaria dopo la prima di ritorno; il campionato si conclude quindi con l'onorevole secondo posto ad un solo punto da IL BECCHINO. Il 14 dicembre 2009, però, arriva una notizia bella quanto insperata: in seguito alla riforma che relega i BOT nelle serie inferiori, arriva la la promozione d'ufficio tra le migliori seconde che la porta, finalmente, in un clima di grandissimo entusiasmo, in IX, un risultato che appare meritato per una squadra capace di racimolare ben 37 punti nel suo girone, score che in tanti altri gironi avrebbe significato promozione diretta.

L'approdo in IX e la prima promozione diretta

La notizia del ripescaggio pone subito all'attenzione dei dirigenti il problema di rendere competitiva la rosa, attraverso un opera di sfoltimento, razionalizzazione ed implementazione volta a far ben figurare in IX la compagine: si tratta della prima vera e propria opera di rifondazione della rosa da quando esiste il sodalizio. La dirigenza decide di intervenire in ogni settore, acquistando giocatori a costo contenuto che possano rivelarsi utili per la causa: arrivano quindi l'ala Cortesi, i difensori Cicogna, Tenden ed Esquinas, il promettente regista svizzero Kim Schleiss, oltre ai due centravanti Enzo Furtado, panamense arrivato dal campionato USA, e Flawiusz Alchimowicz, polacco; il fronte delle partenze porta degli addìi importanti come ad esempio quelli di Desiato e Fallani, per fare solo due nomi dei tanti che avevano fatto la storia della compagine in X e che hanno dovuto abbandonare la squadra in quanto non facenti più parte del progetto. L'obiettivo ad inizio stagione è la salvezza. La formazione inizia bene il campionato, vincendo le prime tre partite, prima di perdere in casa della capolista Maldini90-II per 6-2. La squadra continua però con decisione il suo cammino, concludendo al secondo posto in classifica il girone di andata, nonostante gli infortuni a Perez e Nygaard. Il Portico, anche grazie ai goal del centravanti Alchimowicz, vera sorpresa del campionato, riesce a sorprendere tutti conquistando di nuovo il secondo posto alla penultima giornata, dopo un duello con Principessa Elena. La squadra, riuscendo a vincere le ultime due partite, conquista così la promozione in VIII.

Partite storiche

Partita d'esordio della società, 11 luglio 2008

Serie X.2878, stagione 36, IIIa giornata del Girone di andata

Sabato 11 luglio 2008, Stadio Baia Flegrea, Napoli.

AC Santa Maria in Portico-FC Tuttinsieme 4-1

  • AC Santa Maria in Portico:

Abussi, Mazzacurati, Grotto (21' Casano), Lovison, Bellavista, Capriglia, Baldisserotto, Casellato, Cerutti, Favero, Liva

Allenatore:Caracchini

  • FC Tuttinsieme

Rotolo, De Pretto, Lomuscio, Casu, Toldo, Bramati, Casaburo, Billanti, Comparelli, Motta, Anello

Allenatore: ?

Marcatori: 14' Mazzacurati, 37' e 80' Lovison, 85' Bramati, 88' Favero.

Spettatori: 1173

<<Fra i giocatori di Portico spicca sicuramente l'operato di Fabrizio Bellavista. Pessima gara per Pierpaolo Abussi. Fra i giocatori di TuttiInsieme spicca sicuramente l'operato di Giovanni Comparelli. Stefano Casu è stato proprio una delusione, sicuramente il peggiore del suo team. La partita si è conclusa 4 - 1. Si svolge come di consueto il cerimoniale di fairplay, con i giocatori delle due squadre che si scambiano una stretta di mano a centrocampo.>> (Cronaca di Hattrick)

Partita della promozione in VIII, 3 aprile 2010

Serie IX.537, stagione 41, VIIa giornata del Girone di ritorno

Sabato 3 aprile 2010, Stadio Baia Flegrea, Napoli.

AC Santa Maria in Portico-Tri Lambda Team 4-0

  • AC Santa Maria in Portico:

West, Cicogna, Lovison, Esquinas ( 1' Arnheiter), Baldisserotto, Nygaard, Schleiss, Strahlemann, Cortesi, Alchimowicz, Jasiurski (28' Mazzacurati).

Allenatore: Hupčík.

  • Tri Lambda Team

Marsili, Nicole, Torrio, Lanzani, Careddu, Polizzi, Lucchetta, Lamacchia, Levesque, Pedretti, Potesta.

Allenatore: Salaorni.

Marcatori: 2' Alchimowicz, 7' Strahlemann, 50' Cortesi, 60' Cicogna.

Spettatori: 18776.

<<Il giocatore più importante per Portico è stato senza ombra di dubbio Palle Nygaard. Marijn West è stato proprio una delusione, sicuramente il peggiore del suo team. Tra i migliori per Lambda bisogna senz'altro menzionare Germano Nicole, una prestazione eccezionale la sua. Francesco Torrio ha disputato una prova davvero deludente. La partita è finita 4 - 0. Al rientro negli spogliatoi la squadra ospite viene accolta dagli applausi dei giocatori di casa disposti in due file. Anche il pubblico si alza in piedi per applaudire>> (Cronaca di Hattrick)

Cronistoria

Cronistoria dell'Associazione Calcio Santa Maria in Portico


  • Stagione 36: 5° in X.2878. Succede a partire dall'11 luglio 2008 a FANTANAPOLI a campionato iniziato prendendone il posto in fondo alla classifica a quota 0 punti, scende in campo il giorno seguente per la prima volta.
  • Stagione 40: 2° in X.2878. Promosso in IX
  • Stagione 41: 2° in IX.537. Promosso in VIII

Simbolo

Acsmp.jpg Il simbolo del sodalizio è una stella d'oro in campo verde contornata dalle iniziali della denominazione sociale.

Stadio

Il Portico gioca le sue partite casalinghe presso lo Stadio Baia Flegrea di Napoli. Lo stadio è stato oggetto di ristrutturazione nel mese di Marzo 2010 per portare la capienza da 12.000 a 20.000 posti. La capacità attuale è così ripartita:

  • Gradinate: 11.523
  • Tribune: 4.346
  • Tribune coperte: 3.688
  • Poltrone VIP: 443

Hall Of Fame

Gemellaggi

Il Portico fa parte dell'Alleanza di Piazza Italia con Real Cortez e Rio Porto Alegre.

Competizioni organizzate dal Portico

A partire dalla stagione 42, il Portico organizza la Plaza Italia Cup, un campionato giovanile a cui partecipano le squadre dell'Alleanza di Piazza Italia ed altre squadre della zona o comunque gemellate.

Curiosità

  • L'AC Santa Maria in Portico alla fine della stagione 36 doveva cambiare la propria denominazione in "AC Partenope Napoli", poi si decise per motivi scaramantici di non modificare la denominazione attuale.
  • Il Portico nella stagione 39 non ha mai pareggiato, ha perso 2 volte e vinto 12.
  • Il Portico ha avuto anche una sezione rugby attiva solamente per alcune settimane.
  • Il proprietario gaecap86 da Gennaio del 2010 è stato proprietario anche di una squadra di hockey ghiaccio, l'Hockey Club Napoli Icewarriors 2010 per poi abbandonare la conduzione dopo solo quattro mesi. Il presidente, attualmente, dirige anche una squadra di pallacanestro, la SSB Napoli, ed una di pallavolo, il Napoli Volley.