Alagaesia Football Club

From Hattrick
Jump to navigationJump to search
Alagaesia Football Club
http://img529.imageshack.us/img529/3997/cassa.jpg
Club information
Full name Alagaesia F.C. 2006
Nickname Cassa83
Country Italy
Founded 16/08/2006
Prize shelf
Ground Carvahall Arena, Emilia Romagna
(Capacity 25276)
CarvahallArena2.jpg
Chairman Italy Cassanelli Nicola
Head coach Sweden Paul Igelmo
League VI.763
Previous season VII.757, 1th

Alagaesia F.C. è una società calcistica dell'Emilia Romagna, con sede in Via Cavalieri di Vittorio Veneto, in [Castelnuovo Rangone] (Provincia di [Modena]). Attiva dal lontano 2006 (stagione 30) milita per le sue prime sette stagioni di vita in Serie IX.1670. Nella stagione 35, dopo 5 stagioni in panchina, l'allora allenatore Claudio Tarallo lascia allo spagnolo Anton Llorente che in una stagione fa compiere il salto di qualità alla squadra e centra la promozione. Da allora (era la Stagione 37) Alagaesia F.C. milita in VIII.115, con alterne fortune: le prime stagioni la vedono protagonista di due sofferte salvezze mentre la stagione 39 è la migliore, da quando è attiva la squadra. Al termine di questa stagione infatti la squadra castelnovese conclude terza. La stagione successiva Coach Llorente lascia la panchina al Capitano di lungo corso Gian Domenico Verde e prende posto dietro la scrivania, occupandosi di gestire al meglio il vivaio della società. Il cambio di allenatore provoca alcuni problemi e al termine della stagione la squadra si classifica al quarto posto. Passano altre quattro stagioni, in cui i Draghi sono a ridosso della zona promozione ma non riescono a fare il salto di qualità che permetterebbe loro la promozione in VII Serie, almeno fino alla Stagione 44 quando, grazie agli innesti di Gerlando Nuccio e Geir Flatås, coadiuvati in cabina di regia da Luca Trentin, Alagaesia F.C. 2006 centra la promozione, non senza fatica, in VII Serie.

La 45° stagione, quindicesima di vita dei Draghi, li vede protagonisti fin dalle prime battute della stagione con l'esordio vincente in Coppa Italia. In campionato i ragazzi di Coach Verde inanellano una serie di 7 vittorie consecutive che li catapulta in testa al girone, in coabitazione con F.C. Army Korps, il rivale di questa stagione con il quale si vince in casa e si pareggia in trasferta. Dopo il pareggio di Milano il campionato ha una piccola flessione, che culmina con la sconfitta in casa di Cearà, l'altra squadra pretendente alla promozione. Promozione che arriva la settimana seguente, al termine di una partita mozzafiato terminata 4-3. "Ora la coppa!!" le parole di Coach Verde. Parole cui han dato seguito i fatti: con un roboante 4-0 in trasferta infatti i Draghi si aggiudicano la Coppa del girone. La stagione 46 si chiude con una bella salvezza, che lascia al 5° posto i Draghi, in attesa dell'inizio della 47° stagione, stagione che si rivela la migliore della storia dei Draghi, con il piazzamento al terzo posto. La stagione seguente, complice l'addio di alcuni senatori e vari problemi tattico-tecnici in merito all'inserimento dei nuovi acquisti, termina con una retrocessione cocente, per il modo in cui è arrivata: fino a 15 minuti al termine del campionato si era salvi, tempo 15 minuti e l'incubo è diventato realtà: prima retrocessione della storia, nella stagione n° 18 della nostra storia. La stagione 49 può considerarsi dai due volti: nel girone d'andata i Draghi veleggiano nelle prime posizioni poi, complice una catena di infortuni impressionante, si verifica un calo nelle prestazioni e solo nelle ultime settimane torna la vittoria, permettendo di conquistare la terza piazza. Dopo la bellissima stagione numero 50, la ventesima della nostra storia, culminata con il ritorno in VI° Serie, inizia un periodo di tranquillità per i Draghi, con alterne fortune nella VI.763: la miglior stagione si rivela la 56esima con la terza piazza conquistata e la vittoria nella classifica marcatori di Federico Anelli, nuovo bomber della squadra che ha raccolto scomode eredità come quelle di Toni Vuorisalo o di Gustaf Ditlevsen, per non parlare di Cesare Abbate e Piero Di Silvestro. Dopo la stagione 56, conclusa al terzo posto, nelle stagioni successive raccogliamo un sesto ed un quinto posto, che ci obbligano a guadagnare ai playout la permanenza in VI° serie. In entrambe le occasioni l'esito della partita secca è a nostro favore, in particolare nello spareggio della stagione 58 regoliamo l'avversario con un perentorio 4-0.

L'ultima stagione La stagione 58 rappresenta per Alagaesia F.C. 2006 L'ottava di fila in VI° serie. Stagione "atipica", conclusa con 4 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte dove siamo stati la mina vagante del campionato, rompendo i giochi delle più blasonate a suon di pareggi recuperati sul filo di lana. Automaticamente salvi già alla 12° giornata, nelle ultime due settimane ci siamo preparati SOLO ed esclusivamente per LA partita, vale a dire per lo spareggio: affrontata a viso aperto, abbiamo vinto 4-0 la partita che ci ha permesso di restare in VI un'altra stagione.

Storia Del Club

I BiancoRossoNeri hanno militato, fin qui, in quattro gironi: la IX.1670, la VIII.115, la VII.987 e la VI.227. Dei gironi di IX° ed VIII° serie i Draghi detengono (grazie alla lunga militanza) tutti i record possibili:

IX.1670 Giocate: 98 - Reti Fatte: 251 - Reti Subite: 209 - Punti: 153

VIII.115 Giocate: 112 - Reti Fatte: 314 - Reti Subite: 181 - Punti: 194

VII.987 Giocate: 14 - Reti Fatte: 46 - Reti Subite: 12 - Punti: 37

VII.757 Giocate: 28 - Reti Fatte: 67 - Reti Subite: 29 - Punti: 56

VI.227 Giocate: 42 - Reti Fatte: 94 - Reti Subite: 84 - Punti: 58

VI.763 Giocate: 112 - Reti Fatte: 233 - Reti Subite: 230 - Punti: 143

TOTALE Giocate: 406 - Reti Fatte: 1005 - Reti Subite: 735 - Punti: 641

Global season League
59 ?th in VI.763
58 5th in VI.763
57 6th in VI.763
56 3th in VI.763
55 5th in VI.763
54 5th in VI.763
53 6th in VI.763
52 4th in VI.763
51 6th in VI.763
50 1th in VII.757
49 3th in VII.757
48 7th in VI.227
47 3th in VI.227
46 5th in VI.227
45 1st in VII.987
44 2nd in VIII.115
43 3rd in VIII.115
42 4th in VIII.115
41 4th in VIII.115
40 4th in VIII.115
39 3rd in VIII.115
38 6th in VIII.115
37 6th in VIII.115
36 2nd in IX.1670
35 4th in IX.1670
34 5th in IX.1670
33 6th in IX.1670
32 4th in IX.1670
31 4th in IX.1670
30 4th in IX.1670

Partite UFFICIALI giocate

La storia di un club, si sa, viene scritta dal sudore speso in campo. Bene, questi giocatori sono tra quelli che di sudore ne hanno speso (e ne continuano a spendere) per la gloria di Alagaesia F.C..

  • 1. Italy Simone Borgognoni 215
  • 2. Italy Massimiliano Cuccuru 198
  • 3. Italy Piero Di Silvestro 193
  • 4. Germany Elias Henning 171
  • 5. Turkey Naib Pedük 154
  • 6. Italy Fortunato Leonelli 152
  • 7. Poland Przemysław Duchnik 141
  • 8. Spain Manuel Rodrìguez 134
  • 9. Italy Guglielmo Montani 130
  • 10. Sweden Paul Igelmo 127
  • 11. Italy Gian Domenico Verde 127
  • 12. Italy Luca Trentin 126
  • 13. Czech Republic Adolf Krupka 125
  • 14. Italy Marco Tropea 113
  • 15. Norway Egil Rosland 109
  • 16. Italy Stefano Ramazzotto 106
  • 17. Netherlands Henny Averdonk 105
  • 18. Italy Cesare Abbate 100
  • 19. Italy Damiano Fabbricini 100
  • 20. Switzerland Cristian Tancredi 94

Topscorer Stagiore per Stagione

  • Season 58: Germany Felix Lifka (11 goals)
  • Season 57: Italy Federico Anelli (7 goals)
  • Season 56: Italy Federico Anelli (11 goals)
  • Season 55: Spain Ruyman Gavilán (9 goals)
  • Season 54: Spain Ruyman Gavilán (9 goals)
  • Season 53: Switzerland Cristian Tancredi (7 goals)
  • Season 52: Turkey Naib Pedük (10 goals)
  • Season 51: Turkey Naib Pedük (6 goals)
  • Season 50: Italy Stefano Ramazzotto (8 goals)
  • Season 49: Italy Stefano Ramazzotto (7 goals)
  • Season 48: Italy Stefano Ramazzotto (8 goals)
  • Season 47: England David Kiernan (7 goals)
  • Season 46: England David Kiernan, Czech Republic Adolf Krupka (4 goals)
  • Season 45: England David Kiernan (11 goals)
  • Season 44: Lithuania Egor Sudzilovskiy (13 goals)
  • Season 43: Lithuania Egor Sudzilovskiy (10 goals)
  • Season 42: Lithuania Egor Sudzilovskiy, Bulgaria Dobri Magerov, Italy Dario Antonio Mattei, Italy Piero di Silvestro (5 goals)
  • Season 41: Sweden Nils-Petter Enegren (6 goals)
  • Season 40: Italy Guglielmo Montani (8 goals)
  • Season 39: Germany Jochen Kelly, Italy Luca Trentin, Austria Klaus Schwaiger (4 goals)
  • Season 38: Italy Luigi Massimo Nuarte (5 goals)
  • Season 37: Sweden Toni Vuorisalo (7 goals)
  • Season 36: Denmark Gustaf Ditlevsen (13 goals)
  • Season 35: Denmark Gustaf Ditlevsen (12 goals)
  • Season 34: Denmark Gustaf Ditlevsen (6 goals)
  • Season 33: Portugal Miguel Matias, Italy Valentino Balboni, Israel Yair Bruchian, Italy Pierpaolo Gottarelli, Italy Nicola Dutto (2 goals)
  • Season 32: Brazil Vaguinho de Andrada (9 goals)
  • Season 31: Italy Cesare Abbate (6 goals)
  • Season 30: Brazil Vaguinho de Andrada (5 goals)

Classifica cannonieri

  • 1. Turkey Naib Pedük 63
  • 2. Italy Piero Di Silvestro 48
  • 3. Italy Cesare Abbate 37
  • 4. Italy Guglielmo Montani 37
  • 5. Italy Stefano Ramazzotto 36
  • 6. Italy Gian Domenico Verde 34
  • 7. Denmark Gustaf Ditlevsen 33
  • 8. Italy Simone Borgognoni 33
  • 9. Switzerland Cristian Tancredi 32
  • 10. Italy Luca Trentin 31
  • 11. Lithuania Egor Sudzilovskiy 29
  • 12. Italy Federico Anelli 29
  • 13. Czech Republic Adolf Krupka 25
  • 14. Germany Elias Henning 25
  • 15. England David Kiernan 24
  • 16. Italy Claudio Fumagalli Carulli 23
  • 17. Spain Ruyman Gavilàn 23
  • 18. Norway Egil Rosland 22
  • 19. Spain Manuel Rodrìguez 22
  • 20. Italy Massimiliano Cuccuru 21

Lo Stadio

Terreno di gioco di Alagaesia F.C. è la Carvahall Arena, impianto da 28 000 posti tutti a sedere, così ripartiti:

  • Gradinate: 16 627
  • Tribune: 6 661
  • Tribune coperte: 4 059
  • Poltrone VIP: 653

L'impianto sportivo possiede anche un antistadio dove durante la settimana svolgono gli allenamenti sia la prima squadra sia la giovanile. Quest'ultima disputa le sue gare casalinghe della HFF Championship proprio nell'Antistadio, dotato di una tribunetta scoperta di 300 posti.

La Rosa

Composta da 33 giocatori, amalgama l'esperienza dello zoccolo duro della squadra, con l'esuberanza e la qualità di alcuni giovani, sia tirati su dalle giovanili, sia provenienti dal mercato estero su indicazione di validi talent scout al soldo della società.

  • PORTIERE - Italy Enrico Tramonti
  • PORTIERE - Italy Giorgio Mela
  • DIFENSORE - France Marc-Antoine Gosset
  • DIFENSORE - Italy Riccardo Rao
  • DIFENSORE - Germany Amadeus Brüderl
  • DIFENSORE - Italy Gigi Pancrazi
  • DIFENSORE - Italy Antonio Magale
  • DIFENSORE - Italy Secondo Algeri Bricoli
  • DIFENSORE - Italy Fabrizio Porcari
  • DIFENSORE - Italy Santino Monchiero
  • DIFENSORE - Italy Enrico Smiroldo
  • DIFENSORE - Switzerland Cristian Tancredi
  • DIFENSORE - Italy Fabian Colangiulo
  • DIFENSORE - Italy Stefano Fontanazza
  • ALA - Italy Elvezio Resnati
  • 'ALA - Italy Gerardo Micino
  • ALA - Italy Fortunato Leonelli
  • ALA - Italy Marco Tropea
  • ALA - Italy Gianfranco Voroli
  • CENTROCAMPISTA - Italy Simone Borgognoni
  • CENTROCAMPISTA - Italy Giancarlo Baselice
  • CENTROCAMPISTA - Italy Massimiliano Cuccuru
  • CENTROCAMPISTA - Italy Alessandro Princivalle
  • CENTROCAMPISTA - Italy Michele Iafulli
  • CENTROCAMPISTA - Italy Piergiorgio Titini
  • CENTROCAMPISTA - Italy Matteo Spinucci
  • CENTROCAMPISTA - Germany Felix Lifka
  • ATTACCANTE - Turkey Naib Pedük
  • ATTACCANTE - Italy Maurizio Zapetti
  • ATTACCANTE - Italy Federico Anelli
  • ATTACCANTE - Switzerland Antonio Pizzotti
  • ATTACCANTE - Italy Walter Cocumelli
  • ATTACCANTE - Italy Tullio Pellegrini
  • ALLENATORE - England David Kiernan
  • VICE ALLENATORE - Germany Gerolf Luginger

Chi la storia l'ha scritta sui campi di tutt'Italia

In undici stagioni di storia molti giocatori hanno vestito la maglia bianco-rosso-nera, di questi, solo alcuni verranno ricordati negli anni a venire.

  • Vaguinho de Andrada: primo acquisto del DS di Alagaesia F.C., regge le sorti dell'attacco per 5 stagioni, dando prova di grande talento e sportività. Appese le scarpette al chiodo ha intrapreso la carriera di Rappresentante del Sindacato dei Calciatori.
  • Claudio Fumagalli Carulli: Un esempio di dedizione alla causa, correttezza in campo e fuori, una grande persona. Il suo addio al calcio lascia un vuoto incolmabile nello spogliatoio, che continuerà comunque a frequentare in quanto la dirigenza gli ha proposto un posto nello staff tecnico, che lui ha accettato, dicendo: "Non ce la faccio a stare lontano dal rettangolo verde, accetto!!!" Grandissimo Claudio, una vita per i nostri colori!!
  • Benedetto Siddi: Uno dei Grandi del club, ha condiviso il centro della difesa con Gian Domenico Verde per 5 stagioni, prima che un infortunio lo costringesse a porre fine alla carriera.
  • Antòn Llorente: Un grande allenatore, con merito nella storia di Alagaesia F.C. che sarà sempre grata ad Anton per la promozione ottenuta quattro stagioni fa e per le splendide stagioni in VIII. Grande professionista, ora ha messo la sua sapienza a disposizione delle giovanili, che sotto la sua direzione hanno sfornato talenti su talenti.
  • Gian Domenico Verde: Prima calcando i campi di tutta Italia, poi sedendo sulla panchina dei Draghi: senza ombra di dubbio la Storia dell'Alagaesia F.C. l'ha scritta principalmente lui. Sabato 25 giugno 2011 probabilmente dirigerà l'ultima partita da allenatore per poi sedersi alla scrivania di DS. Il suo posto in panchina è stato rilevato da Paul Igelmo, allenatore-giocatore, per questa prima parte di stagione.

Le Giovanili

Fucina di talenti, ha dato alla prima squadra alcuni dei titolari e, soprattutto, alle casse della squadra diversi liquidi, frutto della vendita di alcuni campioncini.

  • Luca Trentin: uno dei primi prodotti della "cantera" castelnovese, percorre la fascia sinistra dei rettangoli di gioco di tutta Italia da quasi sei stagioni. Sul finire della Stagione 40 ha subito un tremendo infortunio che l'ha tenuto lontano dai campi per metà girone di ritorno, una volta rientrato nei ranghi però ha dimostrato tutta la voglia di giocare che aveva, segnando perfino una tripletta e progredendo costantemente grazie agli allenamenti mirati.
  • Guglielmo Montani: piccola grande stella delle giovanili, una volta promosso in prima squadra ha mostrato di avere il piede fatato. Ogni volta che scende in campo gli avversari stanno bene attenti a non commettere fallo nei pressi dell'area: con lui l'equazione fallo=gol è ampiamente dimostrata.
  • Piero Di Silvestro: uno dei giovani di maggior talento promossi dalle giovanili. Quando Coach Llorente l'ha visto allenarsi, ha chiesto subito lumi all'allenatore dei ragazzini e, in seguito alle indicazioni l'ha piazzato trequartista e non l'ha più spostato, e così ha continuato a fare Gian Domenico Verde.
  • Stefano Criscuolo & Tullio Pellegrini: gli ultimi prodotti del vivaio. Hanno un gran avvenire di fronte a loro, parola di Coach Verde.
  • Simone Borgognoni: dopo Luca Trentin e Piero Di Silvestro, il giovane di maggior talento scoperto dagli indaffaratissimi scout delle giovanili castelnovesi.

Non sono solo questi i prodotti del vivaio, ma i talent scout al soldo della società hanno pescato anche giocatori come Luigi Gualerzi (buono in difesa), Francesco Cazzulani (ceduto quando era formidabile in regia), Roberto Marinangeli (anch'egli buono in regia), Corrado Luppino (buono in parate), Tito Caracciolo (buono in difesa) ed infine Silverio Mattis e Donato Lonfernini, due centrocampisti di belle speranze che hanno trovato fortuna il primo in [Bulgaria] ed il secondo in [Francia].

Curiosità

La società è affiliata alla Federazione MHF - Mutina Hattrick Federation, che raccoglie sotto il suo stemma gran parte dei manager modenesi. La squadra si è distinta tra le altre, nella Stagione 40, per aver raggiunto la vittoria nella Coppa di Federazione, ora chiamata MHF Cup ma fino alla stagione scorsa nominata Cazzegh Cup. Grazie a questa prestigiosa affermazione, Alagaesia F.C. si è trovata a difendere i colori modenesi nella SuperCoppa Emilia, messa in palio dai direttivi della MHF e della REHF (Reggio Emilia), trionfando in un'epica sfida contro la compagine di VI serie, Timavo (il match è terminato 4-2).